Call of Duty Black Ops 4: ritrovato un uovo di Pasqua segreto degli zombie dopo cinque anni

10/07/2023

Call of Duty Black Ops 4 aveva una lunga lista di easter egg per la base di giocatori in stanze segrete e modalità zombi. Un giocatore chiamato "Jek47" è stato in grado di accedere ad alcune delle aree nascoste su diverse mappe e ha fornito alla comunità una certa chiarezza sulla trama degli zombi. Nonostante abbiano scoperto queste uova di Pasqua, la maggior parte dei giocatori non può entrare nelle stanze poiché vi si accedeva utilizzando le mod di gioco.

Black Ops 4 ha avuto una delle campagne e delle modalità multiplayer più intricate che ha attirato molti giocatori. Una delle parti più entusiasmanti nel giocare a questo titolo futuristico di Call of Duty è stata trovare messaggi e frasi segrete che hanno aiutato lo sviluppo della storia. Nonostante la sua vecchiaia, i fan hanno svelato alcuni nuovi segreti su diverse mappe che collegano la storia del caos con gli artefatti conosciuti.

Diamo un'occhiata più da vicino alle nuove uova di Pasqua trovate in Call of Duty Black Ops 4.

Quali sono le ultime uova di Pasqua trovate nella modalità zombi di Black Ops 4?

Activision ha collaborato con vari studi di sviluppo per creare alcuni famosi titoli sparatutto. L'editore ha introdotto diverse modalità multiplayer popolari come giochi di armi e cacce agli zombi, che rimangono parte integrante dell'esperienza frenetica. Black Ops 4 è speciale per le sue mappe contenenti stanze segrete sospettate di avere uova di Pasqua.

Nelle mappe della modalità zombi del gioco, MrDalekJD ha mostrato alcuni degli easter egg più nascosti. Le stanze segrete mostrate nel video non sono accessibili direttamente, in quanto lo sviluppatore le ha bloccate e ne ha rimosso le texture. Tuttavia, Jek47 potrebbe modificarlo quel tanto che basta e sbloccare le porte che conducono a queste stanze segrete durante il rendering dell'intera area.

Una delle stanze nel video contiene due letti a castello e un tavolo al centro con fotografie e un libro. Le immagini mostrano un artefatto dei personaggi della trama, mentre il libro aperto ha simboli del caos scarabocchiati sulle pagine. La comunità è stata in grado di decifrare il messaggio e ha concluso che si tratta di una poesia intitolata "La settima porta".

La poesia descrive l'unità dei due artefatti e come cambierebbe alcune persone. Il cambiamento costringerebbe anche le masse a sopportare un processo lungo e complesso per ottenere una cura per la condizione.

Sotto il libro si può vedere anche una singola pagina strappata. Ha disegni del manufatto principale e la sua relazione con un medaglione più piccolo. L'antagonista della storia strappa il medaglione e lo combina con l'artefatto principale scatenando la peste e trasformando quasi tutti in zombi.

È stata scoperta un'altra stanza, apparentemente vuota ma contenente un altissimo livello di dettaglio. La stanza ha diverse catene e lampadari poco illuminati con panche sul lato del muro. L'ambiente cupo di questa stanza segreta fa sì che la base dei giocatori si chieda cosa lo sviluppatore avesse inizialmente pianificato per questo easter egg.

Il creatore di contenuti fa un ulteriore passo avanti e si chiede se il modding per PC possa rivelare anche nuovi elementi in futuro, visto che i file di gioco di Black Ops 4 potrebbero ancora contenere le informazioni degli elementi nascosti.

Assicurati di seguire Sportskeeda per aggiornamenti più recenti.

Se vuoi conoscere altri articoli simili a Call of Duty Black Ops 4: ritrovato un uovo di Pasqua segreto degli zombie dopo cinque anni, puoi visitare la categoria Call of Duty.

Redazione Farantube Italia

Scopri le ultime guide e notizie scritte dalla redazione di Farantube, ci dedichiamo alla scrittura di contenuti di altissima qualità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie per garantire una migliore esperienza di navigazione ai suoi utenti. I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati sul tuo dispositivo quando visiti un sito web. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di terze parti per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Se desideri saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la nostra Politica sui cookie. Cliccando sul pulsante \"Accetto\", acconsenti all\'uso dei cookie. Se non desideri accettare i cookie, puoi rifiutarli modificando le impostazioni del tuo browser. Altro

This site is registered on wpml.org as a development site.