Capcom ha Obbligato i Creatori di Dead Island a Mantenere Jill Giovane

26/07/2023

Riassunto
  1. Scopriamo i segreti di Jill Valentine in "Resident Evil: Death Island"

Scopriamo i segreti di Jill Valentine in "Resident Evil: Death Island"

Gli autori di Resident Evil: Death Island si sono aperti riguardo la decisione di mantenere giovane il personaggio di Jill Valentine.

Un inaspettato colpo di scena

Secondo quanto riportato da The Gamer, l'ultimo capitolo della serie cinematografica di Resident Evil, intitolato Resident Evil: Death Island, ha suscitato curiosità tra i fan per un inaspettato colpo di scena riguardante l'immortale protagonista, Jill Valentine. Il trailer rilasciato all'inizio dell'anno ha presentato un grande cast di iconici eroi di Resident Evil, tra cui Chris, Claire, Leon, Jill e Rebecca, che si uniscono per combattere una nuova minaccia sull'isola di Alcatraz. Tuttavia, un dettaglio ha attirato l'attenzione degli spettatori più attenti: le diverse velocità di invecchiamento dei personaggi.

Ambientato nel 2015, ben diciassette anni dopo gli eventi dell'epidemia di Arklay Mountains e l'incidente di Raccoon City, tutti gli eroi dovrebbero essere sulla quarantina. Eppure, i personaggi maschili, Chris e Leon, sembrano notevolmente invecchiati rispetto alle loro precedenti rappresentazioni, mentre Jill, Claire e Rebecca sembrano praticamente immutate rispetto ai loro recenti remake. L'account Twitter ufficiale di Resident Evil Portal ha confermato che l'unicità dell'invecchiamento di Jill è dovuta alla sua precedente infezione da T-Virus, che ha significativamente rallentato il suo processo di invecchiamento, lasciandole però delle cicatrici psicologiche. Per quanto riguarda Claire e Rebecca, non c'è una spiegazione ufficiale, anche se si ipotizza che anche loro siano state esposte al virus.

Il mistero dell'invecchiamento rallentato

I fan hanno coniato in modo umoristico il termine "Virus Giovane e Bella per Sempre" per satirizzare il cliché comune di mantenere i personaggi femminili perpetuamente giovani e attraenti nei media. Si sono fatte delle comparazioni con il trattamento di Chun-Li in Street Fighter 6, dove la sua eterna giovinezza sembra essere motivata da considerazioni culturali e commerciali. Lo sceneggiatore Makoto Fukami ha confermato che Capcom ha progettato intenzionalmente l'immortalità di Jill come parte integrante della trama e dello sviluppo narrativo futuro, spiegando che Jill è stata infettata più volte dal virus, giustificando così il suo particolare processo di invecchiamento.

Il futuro di Jill Valentine

Capcom sembra usare Resident Evil: Death Island per aprire la strada a ulteriori storie incentrate su Jill Valentine. Il film esplora le conseguenze di Resident Evil 5, dove Jill, sotto il controllo del virus, ha lavorato come pedina di Wesker, portandola a fare i conti con le conseguenze delle sue azioni. Con un gap di otto anni tra Death Island ed eventi precedenti, i fan attendono con ansia di scoprire cosa abbia fatto Jill nel frattempo. Mentre il destino di Jill è esplicitamente affrontato nel film, i motivi dietro l'apparenza immutata di Claire e Rebecca sono lasciati all'interpretazione. Fukami ha semplicemente affermato che Capcom ha scelto di mantenere il loro aspetto giovanile, probabilmente per una decisione stilistica o per mantenere la continuità del personaggio.

Resident Evil: Death Island apre nuove possibilità per il personaggio di Jill, suggerendo futuri sviluppi narrativi e potenzialmente colmando le lacune nella sua storia. L'uso strategico del film da parte di Capcom per stabilire la sua eterna giovinezza segnala una forte probabilità di ulteriori avventure emozionanti che coinvolgono il personaggio preferito dai fan.

Resident Evil: Death Island è stato rilasciato in Blu-ray, 4k Steelbook, Digital e DVD il 25 luglio.

Fonte: The Gamer

Se vuoi conoscere altri articoli simili a Capcom ha Obbligato i Creatori di Dead Island a Mantenere Jill Giovane, puoi visitare la categoria eSports.

Redazione Farantube Italia

Scopri le ultime guide e notizie scritte dalla redazione di Farantube, ci dedichiamo alla scrittura di contenuti di altissima qualità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie per garantire una migliore esperienza di navigazione ai suoi utenti. I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati sul tuo dispositivo quando visiti un sito web. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di terze parti per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Se desideri saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la nostra Politica sui cookie. Cliccando sul pulsante \"Accetto\", acconsenti all\'uso dei cookie. Se non desideri accettare i cookie, puoi rifiutarli modificando le impostazioni del tuo browser. Altro

This site is registered on wpml.org as a development site.