Creatori di Death Island Confermano: Capcom Impone che Jill Rimanga Giovane

25/07/2023

Riassunto
  1. Resident Evil: Death Island e l'insolito segreto sull'invecchiamento dei suoi personaggi

Resident Evil: Death Island e l'insolito segreto sull'invecchiamento dei suoi personaggi

Quando il trailer di Resident Evil: Death Island è stato rilasciato lo scorso aprile, i fan hanno subito notato qualcosa di strano. Death Island riunisce finalmente tutto il cast di eroi di Resident Evil per un grande incontro alla Avengers, fondendo l'aspetto e lo stile della serie cinematografica con i design dei personaggi dei recenti remake di Resident Evil. Il film presenta Chris, Claire, Leon, Jill e Rebecca che lavorano tutti insieme per fermare una nuova minaccia sull'Isola di Alcatraz. Tuttavia, quando vedi tutti i personaggi insieme, è evidente che non stanno tutti invecchiando allo stesso ritmo.

Il tempo non passa allo stesso modo per tutti i personaggi

Death Island si svolge nel 2015, 17 anni dopo l'epidemia delle Arklay Mountains e l'Incidente di Raccoon City. Questo colloca tutti i personaggi alla fine dei loro trenta o all'inizio dei quaranta. Sia Leon che Chris sembrano aver invecchiato in modo significativo. Leon sembra molto più vecchio rispetto al suo alter ego in Resident Evil 2 - soprattutto la versione dal remake, dove si vedono chiaramente le rughe sul volto di Chris che rivelano i suoi molti anni di lotta contro Umbrella. Jill, invece, non sembra essere invecchiata di un giorno dal remake di Resident Evil 3, e sia Claire che Rebecca sembrano altrettanto immuni all'usura del tempo.

Il motivo dell'invecchiamento differenziato

L'account Twitter ufficiale di Resident Evil Portal conferma che Jill sta invecchiando in modo diverso rispetto ai suoi compagni sopravvissuti a Raccoon City, per una ragione sorprendente. Un tweet intitolato "Character Overview 3" afferma "La sua infezione da T-Virus ha rallentato il suo invecchiamento ma ha lasciato alcune cicatrici psicologiche". Non è stato rivelato nulla di ufficiale che spieghi perché nemmeno Claire e Rebecca sembrano invecchiare, ma alcuni hanno ipotizzato che la loro stessa esposizione al virus (Claire è stata infettata dal T-Phobos e Rebecca dall'A-Virus) spieghi perché stiano invecchiando più lentamente dei loro colleghi maschi.

Questo fenomeno è stato soprannominato "Young and Hot Forever Virus" dai fan per prendere in giro il modo in cui le donne sono rappresentate nei media. La scusa del virus è un pretesto comodo per fare esattamente la stessa cosa che Street Fighter 6 ha fatto a Chun-Li - mantenere le donne giovani e attraenti per sempre per non perdere il loro valore culturale e commerciale.

Il ruolo del virus nell'invecchiamento dei personaggi

A favore di Resident Evil, sembra che almeno stia rendendo parte della trama il rallentamento dell'invecchiamento di Jill. Durante una recente proiezione stampa per Death Island, ho chiesto allo sceneggiatore Makoto Fukami se poteva elaborare il motivo per cui gli uomini in RE stanno invecchiando mentre le donne no. "È effettivamente vero, è una premessa per Jill," spiega Fukami tramite un traduttore. "Lei è stata infettata dal virus due o tre volte, quindi è di fatto quella che non invecchia. È una premessa ufficiale di Capcom."

Sembra che Capcom stia usando Death Island per preparare alcune future storie per Jill, che hanno alcune interessanti implicazioni narrative. Non l'abbiamo vista da quando è apparsa in Resident Evil 5, lavorando come schiava di Wesker per ostacolare Chris e Sheva. Death Island affronta le conseguenze di RE5 mentre Jill si confronta e accetta le cose che ha fatto sotto il controllo del virus.

Sono passati otto anni dagli eventi di Death Island e abbiamo visto qualche decennio nel futuro, grazie al DLC Shadows of Rose di Village, ma non abbiamo idea di cosa Jill abbia fatto in quel tempo. Death Island è il punto più lontano nella linea temporale in cui abbiamo mai visto Jill, quindi il fatto che Capcom stia usando il film per stabilire la sua eterna giovinezza indica che vedremo presto più della sua storia.

Per quanto riguarda Claire e Rebecca, Fukami dice semplicemente che è "anche vero" che non stanno invecchiando. "Abbiamo più o meno mantenuto la stessa cosa". Sembra che Jill fosse l'unico personaggio importante da mantenere giovane, per ragioni di trama futura, mentre le altre due sono state mantenute giovani incidentalmente, forse per rendere la cover del Blu-ray più attraente.

Guarda l'intervista completa a Death Island con lo sceneggiatore Makoto Fukami, il regista Eiichirô Hasumi e il produttore della serie Masachika Kawata. Poi guarda la nostra intervista con i membri del cast Matt Mercer, Stephanie Panisello e Nicole Thompkins, dove parlano dei loro personaggi preferiti di Resident Evil. Resident Evil: Death Island, disponibile in Blu-Ray, 4k Steelbook, Digital e DVD dal 25 luglio.

Prossimamente in Resident Evil: Death Island

Prossimo appuntamento: Resident Evil: Death Island ha bisogno di far sferrare un pugno a uno squalo da Chris Redfield.

Se vuoi conoscere altri articoli simili a Creatori di Death Island Confermano: Capcom Impone che Jill Rimanga Giovane, puoi visitare la categoria eSports.

Redazione Farantube Italia

Scopri le ultime guide e notizie scritte dalla redazione di Farantube, ci dedichiamo alla scrittura di contenuti di altissima qualità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie per garantire una migliore esperienza di navigazione ai suoi utenti. I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati sul tuo dispositivo quando visiti un sito web. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di terze parti per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Se desideri saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la nostra Politica sui cookie. Cliccando sul pulsante \"Accetto\", acconsenti all\'uso dei cookie. Se non desideri accettare i cookie, puoi rifiutarli modificando le impostazioni del tuo browser. Altro

This site is registered on wpml.org as a development site.