Ecco cosa devi sapere prima di utilizzare i ritratti AI che stanno spopolando su TikTok

23/07/2023

Riassunto
  1. Il ruolo dell'Intelligenza Artificiale nella trasformazione dei selfie in ritratti professionali
  2. Come funzionano le app per foto basate su AI
  3. Dovrebbe preoccuparti la privacy?
  4. È accettabile utilizzare un'immagine generata dall'IA per il lavoro?
  5. Puoi distinguere una foto reale da una generata dall'AI?

Il ruolo dell'Intelligenza Artificiale nella trasformazione dei selfie in ritratti professionali

Se hai mai avuto difficoltà a trovare una buona foto di te stesso per LinkedIn, l'Intelligenza Artificiale (AI) potrebbe essere la soluzione che stavi cercando. Gli utenti di TikTok stanno utilizzando delle app basate su AI per trasformare i loro selfie in ritratti professionali. In un post, una foto scattata casualmente durante un brindisi si trasforma in un ritratto raffinato con giacca e cravatta.

Tuttavia, nonostante i risultati possano essere impressionanti, queste app richiedono generalmente che gli utenti carichino molte foto di sé stessi, il che potrebbe sollevare preoccupazioni sulla privacy. E questo non è l'unico problema.

Alcuni utenti hanno scoperto che le foto generate da un'app popolare, Remini, hanno drasticamente cambiato l'immagine originale facendoli apparire più magri. Allo stesso tempo, i fotografi esprimono preoccupazione sul fatto che queste app possano portare a una perdita di guadagno.

Quindi, dovremmo accogliere con favore le foto migliorare dall'IA oppure preoccuparci? Abbiamo parlato con due esperti per scoprirlo.

Come funzionano le app per foto basate su AI

Kris Ehinger, docente senior di informatica e sistemi informativi all'Università di Melbourne, spiega che queste app basate su AI si basano su algoritmi addestrati su milioni di immagini.

"Sono molto simili a qualcosa come ChatGPT, che funziona indovinando cosa viene dopo in una frase", dice.

Per creare un'immagine, l'AI ha bisogno di un riferimento. Quindi, se stai utilizzando una di queste app, ti verrà chiesto di caricare foto di te stesso. Da questi riferimenti, l'app creerà una nuova immagine completamente dal nulla.

Teagan Brown, una giornalista sportiva statunitense, ha provato personalmente e ne è rimasta colpita dai risultati. Le sembrava di vedere foto molto ritoccate, ha scritto in un post su Twitter.

Nonostante gli algoritmi stiano migliorando, l'AI commette errori nel processare le immagini, come l'aggiunta di dita extra o il cambio del numero di denti di una persona.

A volte, una foto generata dall'IA può catturare la somiglianza di qualcuno, ma sembrare inquietante e innaturale.

Dovrebbe preoccuparti la privacy?

Alcune persone hanno espresso preoccupazioni riguardo alle politiche di privacy e raccolta dati di queste app, in quanto si basano su foto caricate dagli utenti.

Sul suo sito web, Remini afferma che i video e le immagini caricati possono essere utilizzati "per addestrare e convalidare i nostri algoritmi di editor di foto-video" con il tuo consenso.

Remini afferma che conserva i dati sui suoi server "per un breve periodo di tempo" o "se hai fornito il consenso esplicito per l'utilizzo delle tue immagini e video per migliorare la nostra AI".

Se stai pensando di utilizzare una di queste app, la Ehinger suggerisce di capire come i tuoi dati saranno conservati e utilizzati.

È accettabile utilizzare un'immagine generata dall'IA per il lavoro?

Anna Pannuzzo, direttrice e fondatrice di una boutique di risorse umane con sede a Melbourne, sostiene che l'uso di un'app AI per generare una foto professionale potrebbe farti risparmiare, ma potrebbe non essere ben visto dai selezionatori di personale e dai potenziali datori di lavoro.

Al contrario, suggerisce di utilizzare una foto che sia una rappresentazione accurata di te stesso.

Puoi distinguere una foto reale da una generata dall'AI?

Considerando i rapidi progressi di questa tecnologia, è probabile che le immagini generate dall'IA diventino praticamente indistinguibili dalle originali.

Per ora, la Ehinger afferma che ci sono modi per rilevare se un'immagine è stata generata artificialmente. Ma questo potrebbe non essere sempre il caso.

"Dobbiamo educare le persone ad essere consapevoli che alcune immagini sono false. Ma vale la pena considerare che abbiamo già delle immagini false: molte delle immagini che vedi su riviste e annunci non sono fotografie originali; sono ritoccate", conclude la Ehinger.

Se vuoi conoscere altri articoli simili a Ecco cosa devi sapere prima di utilizzare i ritratti AI che stanno spopolando su TikTok, puoi visitare la categoria TikTok.

Redazione Farantube Italia

Scopri le ultime guide e notizie scritte dalla redazione di Farantube, ci dedichiamo alla scrittura di contenuti di altissima qualità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie per garantire una migliore esperienza di navigazione ai suoi utenti. I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati sul tuo dispositivo quando visiti un sito web. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di terze parti per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Se desideri saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la nostra Politica sui cookie. Cliccando sul pulsante \"Accetto\", acconsenti all\'uso dei cookie. Se non desideri accettare i cookie, puoi rifiutarli modificando le impostazioni del tuo browser. Altro

This site is registered on wpml.org as a development site.