FTC invita i giocatori di Fortnite a richiedere rimborsi per gli acquisti in-game indesiderati

20/09/2023

Riassunto
  1. I giocatori di Fortnite possono richiedere un rimborso per gli acquisti in-game indesiderati

I giocatori di Fortnite possono richiedere un rimborso per gli acquisti in-game indesiderati

Grazie a un accordo da 245 milioni di dollari tra la Federal Trade Commission (FTC) degli Stati Uniti e Epic Games, i giocatori di Fortnite possono ora richiedere un rimborso per gli acquisti in-game indesiderati effettuati tra gennaio 2017 e settembre 2022.

A dicembre 2022, la FTC ha raggiunto due accordi definiti "record" con il creatore di Fortnite, Epic Games, in seguito alle accuse secondo cui l'azienda aveva violato le regole sulla protezione della privacy e utilizzato "tecniche ingannevoli" per indurre i giocatori ad acquisti in-game non desiderati.

L'accordo totale è ammontato a una cifra sbalorditiva di 520 milioni di dollari. Ora, la FTC invita i clienti di Epic Games che credono di essere stati vittime di pratiche commerciali ingannevoli a richiedere un rimborso per i loro oggetti digitali indesiderati. Ciò include situazioni in cui i clienti sono stati addebitati erroneamente per V-bucks (la valuta in-game di Fortnite) non desiderati o altri oggetti come pass battaglia o cosmetici.

Requisiti per ottenere un rimborso

  • Se ti sono stati addebitati V-bucks o oggetti in-game non desiderati tra gennaio 2017 e settembre 2022
  • Se tuo figlio ha effettuato addebiti sulla tua carta di credito senza il tuo consenso tra gennaio 2017 e novembre 2018
  • Se il tuo account è stato bloccato tra gennaio 2017 e settembre 2022 dopo che hai segnalato addebiti errati alla tua società di carte di credito

A partire dal 19 settembre, la FTC ha iniziato a inviare milioni di email ai giocatori di Fortnite che potrebbero essere idonei a un rimborso. Per richiedere un rimborso, gli interessati devono essere in possesso di un numero di reclamo (ottenuto tramite email dalla FTC) o del proprio ID dell'account Epic, e devono essere maggiorenni o avere un genitore o tutore legale che compilino il modulo di richiesta per loro conto.

Secondo la FTC, la richiesta di rimborso non avrà alcun effetto sull'account di Fortnite dell'individuo, il che significa che non si perderanno oggetti in-game a seguito della richiesta.

La FTC non ha ancora stabilito una data per i pagamenti e ha anche avvertito che l'importo previsto dipenderà da una serie di fattori, tra cui il numero di persone che richiedono il rimborso. Inoltre, c'è una scadenza fissa al 17 gennaio 2024 per coloro che intendono presentare una richiesta di rimborso.

La FTC è stata protagonista di altre notizie questa settimana per un motivo diverso, dopo che Microsoft ha fornito accidentalmente al tribunale informazioni non censurate che sono poi diventate pubbliche, rivelando piani per un aggiornamento del console Xbox di metà generazione, una serie di giochi non annunciati, e altro ancora.

Anthony è un collaboratore freelance che si occupa di notizie scientifiche e di videogiochi per IGN. Ha oltre otto anni di esperienza nel seguire sviluppi dirompenti in diversi campi scientifici e non ha assolutamente tempo per le tue chiacchiere. Seguilo su Twitter @BeardConGamer

Se vuoi conoscere altri articoli simili a FTC invita i giocatori di Fortnite a richiedere rimborsi per gli acquisti in-game indesiderati, puoi visitare la categoria Fortnite.

Redazione Farantube Italia

Scopri le ultime guide e notizie scritte dalla redazione di Farantube, ci dedichiamo alla scrittura di contenuti di altissima qualità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie per garantire una migliore esperienza di navigazione ai suoi utenti. I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati sul tuo dispositivo quando visiti un sito web. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di terze parti per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Se desideri saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la nostra Politica sui cookie. Cliccando sul pulsante \"Accetto\", acconsenti all\'uso dei cookie. Se non desideri accettare i cookie, puoi rifiutarli modificando le impostazioni del tuo browser. Altro

This site is registered on wpml.org as a development site.