Halo Avrebbe Potuto Superare Fortnite in Popolarità

03/08/2023

Riassunto
  1. Bungie: la casa di produzione di successo
  2. L'ascesa di Halo nel mondo FPS
  3. La caduta di Halo

Bungie: la casa di produzione di successo

Bungie, per lungo tempo, è stata conosciuta come un creatore di successi innovativi nel mercato dei videogiochi. Con l'introduzione del rivoluzionario Marathon, Bungie ha dimostrato di essere non solo sviluppatori di videogiochi talentuosi e innovativi, ma anche trendsetter per l'intero mercato. Il loro prestigio è cresciuto con titoli come Marathon 2 e 3, e la serie Myth. A seguito di questi successi, l'azienda ha iniziato a sviluppare quello che è probabilmente il loro più grande successo fino ad oggi, Halo.

Nessuno all'interno di Bungie avrebbe potuto immaginare l'icona culturale che questa serie sarebbe diventata un giorno. Quando Halo: Combat Evolved è uscito nel 2001, ha aperto un vaso di Pandora che non avrebbe mai potuto essere richiuso. Tuttavia, con il passare del tempo, Bungie si è dedicata ad altri titoli, e 343 Industries ha preso in mano la produzione del franchise - che purtroppo non è mai stato lo stesso da allora.

L'ascesa di Halo nel mondo FPS

Nel 2001, Bungie ha lanciato l'incredibile Halo: Combat Evolved. Dal 1994, Bungie si era affermata come un trendsetter nei giochi FPS, e di conseguenza, le aspettative per Halo erano alte. Combat Evolved è stato come un'iniezione di adrenalina per il genere, che stava stagnando nel formato ripetitivo e limitante dei boomer shooter come l'originale Doom. Halo è stato come una boccata d'aria fresca, e ha riflettuto un nuovo modo di creare grandi giochi.

La storia profonda e complessa di Halo è stata ulteriormente ampliata con Halo 2 nel 2004, così come molte delle sue meccaniche, innovazioni e caratteristiche. In effetti, molti elementi ora considerati iconici all'interno della serie Halo sono apparsi per la prima volta in Halo 2, come la salute rigenerante e gran parte dell'arsenale moderno. La cosa più importante del gioco era che era coerente. Bungie aveva mantenuto ciò che aveva funzionato con Halo 1, e aveva ideato molte nuove innovazioni e idee per rendere unico il loro prossimo gioco. L'innovazione e l'unicità del gioco originale è ciò che lo ha reso iconico, e il fatto che Bungie abbia sfruttato questo ha permesso loro di fare di Halo 2 una pietra miliare nella storia degli FPS.

Tuttavia, nessuna delle lodi di Halo 2 avrebbe potuto avvicinarsi a quanto avrebbe fatto il successivo. Halo 3 è uscito tre anni dopo nel 2007, e ha ancora una volta portato il franchise a un livello diverso. La fantastica storia non ha preso scorciatoie nel far sentire i giocatori più come uno Spartan leggendario che mai. Halo aveva già avuto un'influenza significativa, ma la conclusione della trilogia è stata veramente rivoluzionaria. L'importanza di questa uscita non può essere sottovalutata, e senza dubbio, Halo 3 ha cambiato l'industria dei videogiochi per sempre.

La caduta di Halo

L'ultimo saluto di Bungie alla loro iconica serie è arrivato nel 2010 con Halo: Reach. In questo gioco, l'azienda ha continuato a innovare e adattarsi, riflettendo il tono più serio dei giochi rilasciati alla fine degli anni 2000 e all'inizio degli anni 2010. Con altre franchise come Call of Duty che si avventuravano in territori più seri, Bungie ha fatto lo stesso. Halo: Reach è stato un bellissimo capolavoro tonale di commiato, mentre introduceva ancora nuovi elementi meccanici che si integravano perfettamente nel franchise esistente, come nuove armi, abilità e meccaniche. Questo adattamento senza soluzione di continuità è ciò che definisce l'era di Bungie, in quanto ogni gioco cresce in modo coerente e organico.

Nel 2012, 343 Industries ha rilasciato Halo 4, la sua prima entrata nel franchise. Purtroppo, Halo 4 è arrivato e se n'è andato, mancando dell'innovazione e dell'attrattiva dei giochi precedenti della serie. La stessa cosa è successa con Halo 5 nel 2015, e la stessa cosa sta lentamente accadendo con Halo Infinite. Il franchise si è distinto per la sua stagnazione e non è riuscito a tenere il passo con le tendenze di base del settore, come lo split screen. Il fallimento di 343 nel adottare anche le nuove tendenze di base rispetto all'incessante spinta all'innovazione di Bungie ha reso Halo carente, ma ha anche allontanato profondamente il gioco da ciò che lo rendeva grande in primo luogo.

Nel 2017, Halo aveva perso gran parte del suo prestigio, e uno degli ultimi chiodi nella sua bara è stato l'abbandono della community multiplayer. Il fenomeno dei battle royale ha fatto di Fortnite il nuovo grande protagonista dal 2017 in poi, e tutto ciò che 343 poteva fare era guardare mentre venivano lasciati indietro. Halo: Infinite ha tentato di incorporare elementi moderni del gaming, ma questo è quasi interamente ristretto a un battle pass di cattiva qualità, un design dell'interfaccia utente terribile e un rilascio disastroso da cui il gioco non si è ancora ripreso un anno e mezzo dopo.

Se vuoi conoscere altri articoli simili a Halo Avrebbe Potuto Superare Fortnite in Popolarità, puoi visitare la categoria Fortnite.

Redazione Farantube Italia

Scopri le ultime guide e notizie scritte dalla redazione di Farantube, ci dedichiamo alla scrittura di contenuti di altissima qualità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie per garantire una migliore esperienza di navigazione ai suoi utenti. I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati sul tuo dispositivo quando visiti un sito web. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di terze parti per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Se desideri saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la nostra Politica sui cookie. Cliccando sul pulsante \"Accetto\", acconsenti all\'uso dei cookie. Se non desideri accettare i cookie, puoi rifiutarli modificando le impostazioni del tuo browser. Altro

This site is registered on wpml.org as a development site.