I migliori supporti da abbinare ad Ashe in League of Legends

11/07/2023

Pochissimi campioni in campo League of Legends sono riconoscibili come Cenere, l'Arciere del Gelo. Il warmother, che proviene dalle gelide tundre del Freljord, è apparso in più parti di marketing per il MOBA sin dalla sua uscita ed è uno dei primi campioni a cui i giocatori hanno accesso, completo di un kit potente ma adatto ai nuovi giocatori che è facile da imparare e padroneggiare.

Dopo un breve periodo come scelta di supporto migliore rispetto a un ADC tradizionale, Ashe è tornata in cima alla meta della corsia inferiore ed è una spina dorsale per coloro che non sono in grado di resistere alle sue gelide tattiche. Molteplici patch di buff incentrati su ADC e la recente revisione degli oggetti non solo hanno aumentato l'enorme quantità di danni che Ashe è in grado di fare in quasi ogni punto del gioco, ma hanno anche reso la sua utilità molto più minacciosa per gli avversari.

Il modo migliore per far emergere tutto il potenziale di Ashe è portare un supporto accanto a lei nella corsia dei bot in grado di sfruttare efficacemente il suo piano di gioco: rallentare, stordire e uccidere i nemici. I campioni di supporto che hanno più forme di controllo della folla sono particolarmente forti insieme ad Ashe, poiché i due campioni possono scaglionare i loro effetti immobilizzanti per garantire che gli avversari siano impotenti sul posto, incapaci di reagire.

Ecco i i migliori campioni di supporto da abbinare ad Ashe ciò non solo può consentirti di schiacciare la tua corsia inferiore avversaria, ma forse anche a valanga dall'inizio del gioco in poi.

Riassunto
  1. Chi sono i migliori supporti da accoppiare con Ashe Lol?

Chi sono i migliori supporti da accoppiare con Ashe Lol?

Rell

La splash art ufficiale di Rell, la Vergine di ferro. Immagine tramite Riot Games

Rell è stata elencata in quasi tutte le iterazioni delle note sulla patch negli ultimi mesi, tutto grazie al suo recente aggiornamento del midscope che, nonostante il lancio sia un po' sottodimensionato, ha aggiunto strumenti al suo kit che la rendono la prima a ricevere supporto in quasi tutte le composizioni di squadra. . Ora, con uno stordimento sulla sua Q e un mini Canto di battaglia di Shurelya sulla sua E, incoraggia attivamente la sua coppia ADC a giocare in modo aggressivo, quasi sempre emergendo favorevolmente dagli scambi.

L'Iron Maiden salta molto più facilmente sugli avversari quando lei e Ashe agiscono in sincronia. Sebbene a Rell manchi la portata che hanno altri supporti di ingaggio con le sue abilità di controllo della folla, la distanza tra lei e il nemico nel suo mirino può essere mitigata con la pressione della sua E e alcune frecce di Ashe.

Fai solo attenzione quando ti lanci nella mischia nei panni di Rell; se dovessi mancare il bersaglio, ti aspetta una raffica di danni per rappresaglia e piccoli strumenti per contrastarlo oltre a consumare Flash.

Nautilus

La splash art ufficiale per Nautilus, il Titano degli abissi. Immagine tramite Riot Games

Il ruolo di supporto ospita numerosi campioni con una sorta di strumento di iniziazione simile a un gancio: Pyke, Thresh, Blitzcrank, Leona e altri. Eppure seduto sul trono come re del controllo della folla c'è Nautilus, che continua a frustrare Lega giocatori con le sue grandi hitbox e l'accesso a effetti immobilizzanti che rendono la fase in corsia incredibilmente difficile per gli avversari.

Quando si gioca come Nautilus al fianco di Ashe, i giocatori dovrebbero fare tutto il possibile per fare pressione sul duo avversario nella corsia inferiore con ganci, lanciandoli effettivamente o spaventandoli facendogli credere che ne stia arrivando uno. Da lì, Nautilus può bloccare i bersagli abbastanza a lungo da consentire ad Ashe di attaccarli da una distanza di sicurezza, rallentandoli anche con ogni freccia, quasi ogni volta richiedendo loro di sprecare un incantesimo dell'evocatore per sopravvivere.

A differenza di Rell, chi gioca a Nautilus dovrebbe normalmente prendere di mira il supporto nemico che potrebbe sentirsi a una distanza di sicurezza da lui. Il Titano delle Profondità infligge una quantità ingannevolmente grande di danni ed è anche in grado di mitigare il fuoco in arrivo, permettendo così sia a lui che ad Ashe di distruggere la salute di un incantatore o supporto di un mago in pochi secondi.

Suoni

La splash art ufficiale di Milio, la Fiamma Gentile. Immagine tramite Riot Games

Dal suo rilascio, Milio ha acceso un odio ardente nei cuori di molti Lega fan. Anche se le sue fiamme possono sembrare delicate a prima vista, il danno che permettono agli alleati di infliggere in rapide raffiche è più che opprimente. Oltre ad altre abilità di supporto che rivaleggiano con quelle di Lulu e Karma, è l'unico campione del gioco in grado di aumentare il raggio di attacco automatico degli alleati, il che è perfetto per Ashe, che rallenta i nemici a ogni freccia lanciata.

L'abbinamento di Ashe e Milio può portare a una delle fasi in corsia più dominanti a cui i giocatori abbiano mai preso parte. Il semplice posizionamento di uno scudo della E di Milio su Ashe la accelererà e attiverà la passiva di Milio, lasciando che Ashe bruci il bersaglio, rallentandoli contemporaneamente grazie alla passiva di Ashe. E se il nemico cerca di scappare, Milio può semplicemente abbassare la sua W e dare ad Ashe ancora più gittata, aumentata ulteriormente in modo esponenziale se Ashe portasse la chiave di volta Lethal Tempo.

L'unico vero contrasto a questa corsia è l'impegno duro, che Milio ha anche strumenti per affrontare sotto forma di Q e suprema. Se dovessi testimoniare questa combo nella squadra opposta, prendi in considerazione l'idea di incastrare un assassino per risolvere rapidamente questo abbinamento di corsia inferiore.

Correlati: i migliori supporti da accoppiare con Aphelios in League of Legends

Serafino

La splash art ufficiale di Seraphine, la cantante dagli occhi stellati. Immagine tramite Riot Games

The Starry-Eyed Songstress non ha una corsia specifica che chiama casa, ma le sue capacità di supporto l'hanno resa un'opzione decente come maga pseudo-incantatrice nel ruolo di supporto. L'accesso a un buon danno, controllo della folla e sostegno a livello di squadra rende Seraphine molto frustrante da affrontare, in particolare nei combattimenti di squadra in cui spesso può agire senza che nessun nemico si avvicini a lei.

Una delle parti più intricate del kit di Seraphine è attaccata alla sua E, che normalmente agisce come un rallentamento sui nemici che colpisce, a meno che i nemici non siano già rallentati, in cui si trasforma in una radice. Poiché gli attacchi base di Ashe applicano rallentamenti a tutti i nemici colpiti, Seraphine può seguire una E per immobilizzare quel nemico sul posto, o persino attivare la sua passiva per lanciare due E e stordire il bersaglio immobilizzato.

Ma questa strategia dipende interamente dal fatto che Ashe rallenti gli avversari prima che Seraphine li colpisca con il suo crowd control. Altrimenti, Seraphine è poco più di un supporto magico volto a colpire i nemici, il che potrebbe non funzionare sempre al meglio insieme ad Ashe.

Janna

La splash art ufficiale di Janna, The Storm's Fury. Immagine tramite Riot Games

Se davvero non vuoi che i tuoi nemici si divertano, porta Janna ad accompagnare Ashe nella corsia inferiore. Storm's Fury è specializzato nel rallentare i nemici, proprio come fa Ashe, quindi quando questi due campioni combinano le loro abilità su un singolo bersaglio, possono fare ben poco se non tentare di allontanarsi mentre vengono colpiti dalle frecce.

Janna ha anche una miriade di modi per proteggere Ashe. Non solo può curare i suoi alleati in un'ampia area d'effetto con la sua suprema e proteggere costantemente il suo compagno di corsia con la sua E, ma la sua Q agisce come un potente strumento anti-iniziazione che può garantire che i nemici stiano lontani dal suo ADC. Ciò è particolarmente utile nella fase in corsia, quando i giocatori da giungla nemici potrebbero attaccare la corsia inferiore, poiché un tocco di Q può lanciare i nemici in aria e costringerli a riconsiderare i loro passi successivi, il tutto mentre Ashe se ne va illeso o segue con un assalto di danni.

La chiave di volta ideale per Janna, Potenziamento glaciale, le rende anche più stupido rallentare gli avversari da lontano. Se un nemico viene colpito dalla sua Q o respinto dalla sua suprema, una scia di gelo si lascerà dietro di loro, rallentandone ulteriormente l'avanzata (o la ritirata) e permettendo ad Ashe di continuare a raggiungere le sue fantasie di infliggere danni.

Circa l'autore

Ethan Garcia

Ethan Garcia è uno scrittore freelance per Dot Esports, avendo fatto parte dell'azienda per tre anni. Ha conseguito una laurea in giornalismo su riviste presso la Syracuse University ed è specializzato in particolare nella copertura di League of Legends, varie IP di Nintendo e oltre.

Se vuoi conoscere altri articoli simili a I migliori supporti da abbinare ad Ashe in League of Legends, puoi visitare la categoria LOL.

Redazione Farantube Italia

Scopri le ultime guide e notizie scritte dalla redazione di Farantube, ci dedichiamo alla scrittura di contenuti di altissima qualità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie per garantire una migliore esperienza di navigazione ai suoi utenti. I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati sul tuo dispositivo quando visiti un sito web. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di terze parti per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Se desideri saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la nostra Politica sui cookie. Cliccando sul pulsante \"Accetto\", acconsenti all\'uso dei cookie. Se non desideri accettare i cookie, puoi rifiutarli modificando le impostazioni del tuo browser. Altro

This site is registered on wpml.org as a development site.