Il campione di F1 Max Verstappen squalificato da una gara simulata per una eccessiva reazione

17/07/2023

Riassunto
  1. Scandalo nel mondo del Sim Racing: Max Verstappen squalificato

Scandalo nel mondo del Sim Racing: Max Verstappen squalificato

Articolo di Jake NicholsData di pubblicazione: 17 Luglio 2023

Un evento scioccante cambia il corso della gara

In un colpo di scena sconcertante, il due volte Campione del Mondo di Formula 1, Max Verstappen, è stato squalificato da una recente gara di simulazione su iRacing. La motivazione? Quello che è stato definito un 'orrendo eccesso di reazione'.

Un campione indiscusso sulle pista reale, ma non solo

Verstappen, con un vantaggio di 99 punti nel circuito reale di F1, è indubbiamente un pilota di indiscusso talento. Tuttavia, la sua passione per il racing non si limita alle piste fisiche. Il pilota olandese è infatti un entusiasta sim racer e spesso compete e affina le sue abilità nel mondo virtuale quando non è impegnato in una vera corsa.

Tuttavia, sembra che stia affrontando una competizione più dura nel sim racing rispetto a quella che sta vivendo in F1.

Controversie durante la Golden Toast GP

Verstappen, che aveva ottenuto la pole position per la Golden Toast GP sul circuito di Spa-Francorchamps, si è trovato coinvolto in un incidente controverso a metà della gara GT3 di tre ore.

Con meno di due ore rimanenti, Verstappen era parte di un gruppo di auto che si avvicinavano alla prima curva. Ma in una svolta sorprendente, il pilota tedesco Sven-Ole Haase ha colpito Verstappen da dietro, facendolo scontrare con il compagno di squadra Diogo Pinto. Entrambi sono stati mandati fuori controllo, suscitando sospetti di una mossa di vendetta da parte di Haase.

La reazione di Verstappen

Tuttavia, il caos stava solo iniziando. Dopo aver rapidamente riacquistato la sua compostezza, Verstappen è tornato in gara. Seguendo da vicino lo stesso gruppo di piloti mentre acceleravano sulle colline di Spa, era evidente che Verstappen aveva i suoi piani.

Il commentatore del livestream ufficiale ha notato la manovra drammatica di Verstappen, dicendo: "Max Verstappen, penso, sta facendo una dichiarazione. Sarà brutto, solo un secondo. Aspetta, aspetta, eccoci."

Verstappen ha preso una scorciatoia fuori pista per raggiungere Haase e poi, proprio mentre Haase frenava per una curva, il campione di F1 si è rifiutato di frenare, mandando il suo rivale fuori pista e contro le barriere.

Le conseguenze dell’incidente

Un video clip di momenti precedenti ha rivelato che Haase aveva spinto leggermente Verstappen fuori traiettoria attraverso la chicane del Bus Stop. Al momento, sembrava che Verstappen avesse immediatamente reagito non lasciando spazio a Haase nella curva successiva, ma una ripresa in-car mostra che stava effettivamente cercando di evitare l'incidente. Questo incidente ha evidenziato un noto problema di netcode noto alla community di iRacing come 'magnet tires'.

Sfortunatamente, Haase non era a conoscenza dei problemi di netcode di Verstappen, il che lo ha portato a cercare vendetta in pista.

"Temo che Verstappen abbia reagito in modo eccessivo a tutto ciò", ha notato il commentatore, poiché Verstappen è stato squalificato dalla gara poco dopo.

Nonostante la sua dominanza nel mondo reale, la squalifica di Verstappen dimostra che la pista virtuale può essere altrettanto intransigente.

Se vuoi conoscere altri articoli simili a Il campione di F1 Max Verstappen squalificato da una gara simulata per una eccessiva reazione, puoi visitare la categoria eSports.

Redazione Farantube Italia

Scopri le ultime guide e notizie scritte dalla redazione di Farantube, ci dedichiamo alla scrittura di contenuti di altissima qualità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie per garantire una migliore esperienza di navigazione ai suoi utenti. I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati sul tuo dispositivo quando visiti un sito web. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di terze parti per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Se desideri saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la nostra Politica sui cookie. Cliccando sul pulsante \"Accetto\", acconsenti all\'uso dei cookie. Se non desideri accettare i cookie, puoi rifiutarli modificando le impostazioni del tuo browser. Altro

This site is registered on wpml.org as a development site.