John Cho e i creatori di The Afterparty sulla nuove generi e personaggi della stagione 2

10/07/2023

Un momento clou del 2022, L'afterparty torna questa settimana per una seconda stagione su Apple TV+. Dal creatore della serie e produttore esecutivo Christopher Miller - con l'altra metà di Lord & Miller, Phil Lord, che funge anche da produttore esecutivo - la serie offre un misterioso omicidio comico con una svolta particolarmente intelligente, in cui ogni episodio non solo ha un diverso sospetta di raccontare la loro storia e la loro versione di ciò che è accaduto, ma presenta anche quella storia come un genere di film diverso, completo di riprese e stili di recitazione che cambiano di conseguenza da episodio a episodio.

È interessante notare che la seconda stagione non riporta solo il detective della prima stagione, Danner (Tiffany Haddish) per risolvere un altro omicidio, ma riporta anche altri due personaggi centrali della prima stagione, la coppia Aniq (Sam Richardson) e Zoë (Zoë Chao), che una volta altri si ritrovano a partecipare a un raduno in cui qualcuno finisce morto, portando Aniq a chiamare Danner per chiedere aiuto per trovare il nuovo assassino.

È molto più comune che le serie di gialli in corso di questo tipo riportino solo il personaggio del detective, ma come Lord & Miller e il collega produttore esecutivo Anthony King hanno spiegato a Fandom, per L'afterparty, hanno sempre saputo che volevano fare le cose in modo diverso. Continua a leggere per saperne di più su ciò che hanno detto gli EP e il nuovo membro del cast John Cho L'afterparty Stagione 2, i molti generi che affronta e se le cose potrebbero andare ancora oltre nelle potenziali stagioni future.

Riassunto
  1. Aniq e Zoë 4-Eva
  2. TROVARE I GENERI
  3. I TANTI TALENTI DI JOHN CHO

Aniq e Zoë 4-Eva

Sam Richardson e Zoë Chao nella seconda stagione di The Afterparty

Come ha spiegato Christopher Miller, L'afterparty Il team non ha mai preso in considerazione l'idea di riportare Danner solo per la seconda stagione, affermando: “Abbiamo davvero pensato che sarebbe stato importante avere una linea emotiva. Penso che parte della cosa che rende complicati i misteri dell'omicidio è che spesso hai un detective che sta solo cercando di risolvere chi è stato con un gruppo di estranei, e non hai alcun vero legame con esso.

Qui, Miller ha osservato, "Abbiamo questi personaggi, Aniq e Zoe, Sam Richardson e Zoë Chao, e sono così affascinanti, sono così vincenti, hanno una chimica così grande... È stato un gioco da ragazzi a cui aggrapparsi loro e riportarli indietro in modo che avessimo un nuovo modo emotivamente di prenderci cura di Aniq che risolve il mistero in modo che la sua relazione con Zoë potesse passare al livello successivo. E questo mi è sembrato un buon pilota per la stagione”.

Zach Woods, John Cho, Zoë Chao, Paul Walter Hauser, Ken Jeong, Poppy Liu e Vivian Wu nella seconda stagione di Afterparty

Aniq e la sua cotta del liceo, Zoë, sono diventati una coppia solo alla fine della prima stagione, e lui sta ancora facendo del suo meglio per impressionare la sua famiglia nell'ambientazione della seconda stagione, il matrimonio della sorella di Zoë, Grace (Poppy Liu), dove gli ospiti includono il padre di Zoë, Feng (Ken Jeong), la madre, Vivian (Vivian Wu) e lo zio, Ulisse (John Cho).

Non abbiamo incontrato nessuno della famiglia di Zoe nella Stagione 1, il che significa che la Stagione 2 spiega molto di più sulle persone che hanno contribuito a plasmare la sua vita. Tuttavia, John Cho ha notato che Ulysses, nonostante fosse amato come "Funkle" da Zoë e Grace nella loro giovinezza, non si vedeva da anni all'inizio della stagione.

Cho ha detto: “Ho avuto il privilegio di essere una specie di estraneo nella famiglia che entrava. Penso che l'onere di creare una famiglia nucleare fosse davvero su Ken, Vivian, Poppy e Zoë, ma lo hanno fatto in modo meraviglioso. E penso che sia una delle mosse con il più alto grado di difficoltà [in movies and TV], è essere una famiglia convincente e avere quell'intimità reciproca. Ma penso che ci siano arrivati ​​abbastanza velocemente. E forse è perché ci piacciamo così tanto, forse è stato più facile avvicinarci, ma hanno fatto un ottimo lavoro nel diventare intimi in modo convincente l'uno con l'altro.

TROVARE I GENERI

Elizabeth Perkins e Paul Walter Hauser nella seconda stagione di The Afterparty

Mentre la seconda stagione consente allo scenario della commedia romantica di Aniq di tornare per un episodio, le altre puntate approfondiscono tutti nuovi generi e, in alcuni casi, graziosi omaggi specifici del regista a registi come Wes Anderson e Alfred Hitchcock.

La seconda stagione introduce molti nuovi personaggi, tra cui lo sfortunato sposo di Grace, Edgar (Zach Woods) - come con la vittima di omicidio della prima stagione, Xavier (Dave Franco), Woods appare per tutta la stagione nel racconto di tutti di ciò che è accaduto - e la madre di Edgar, Isabel (Elizabeth Perkins) e la sorella, Hannah (Anna Konkle), più gli invitati al matrimonio Sebastian (Jack Whitehall) e Travis (Paul Walter Hauser).

Quindi, cosa viene prima durante la creazione della serie: l'idea per un Dopo la festa personaggio e poi il loro genere corrispondente viene scoperto, o c'è un genere L'afterparty i creatori vorrebbero fare, e poi escogitano un personaggio adatto a quel genere? Travis, ad esempio, ottiene un episodio ispirato al film noir in bianco e nero come punto di riferimento, ma hanno pensato prima a Travis o al desiderio di fare un episodio noir?

Ha detto Anthony King, "Penso che sia più il primo modo in cui iniziamo con i personaggi, perché vogliamo che quei generi escano organicamente da chi sono i personaggi, in modo che quando iniziano a raccontare la loro storia, dici, 'Oh , ovviamente, questo è un film noir. [Travis is] un Reddit Sleuth e quindi ha senso che sia in questo film noir.'”

Paul Walter Hauser e Anna Konkle in The Afterparty Stagione 2. Riesci a indovinare quale personaggio ottiene un episodio di film noir e di chi è ispirato Wes Anderson?

King ha aggiunto, tuttavia, che una volta che sanno quale genere vogliono fare per un personaggio, iniziano a lavorare all'indietro per far riflettere quel genere in altri modi, spiegando: “Il genere inizia anche a informare il personaggio. Eravamo tipo, 'Beh, ora che sappiamo che è un film noir, forse indossa un abito grigio.' Quindi ne abbiamo un'idea prima ancora che tu inizi a raccontare la storia.

L'afterparty è riuscito ad avere un episodio nello stile di un film d'azione e un episodio animato, e la seconda stagione porta questa natura intensificata ancora di più a volte in termini di diverse prospettive che stiamo vedendo. Quindi, sebbene lo spettacolo non si svolga in un mondo fantastico, pone la domanda su quanto lontano potrebbero spingersi e se potrebbero in qualche modo fare episodi che fossero, diciamo, basati sulla fantascienza o sul body horror.

Disse Miller, di spingere quei confini, “In realtà è stato discusso. Ci sono un sacco di generi là fuori che dicono, 'Amico, come si fa a fare una storia di fantascienza in questo mondo radicato? E, sai, abbiamo parlato di molte di queste cose. In questa stagione, i generi sono più audaci di quanto non fossero nella prima stagione. Voglio dire, il fatto che stiamo facendo un dramma in costume di Jane Austen come uno di loro o uno tipo Hitchcock, dove si sentono un po' fuori dal tempo, e il fatto che penso che funzioni e dal punto di vista del tono, il pubblico va con esso, che ci apre per potenziali stagioni future e per essere in grado di trovare un modo per fare alcuni di questi modi più stravaganti di raccontare una storia.

I TANTI TALENTI DI JOHN CHO

John Cho in The Afterparty Stagione 2

Mentre John Cho è riuscito a passare abilmente avanti e indietro tra commedia e dramma per tutta la sua carriera, Ulisse è ancora un nuovo tipo di personaggio piuttosto selvaggio per l'attore. Grandioso sotto ogni aspetto, fa il suo ingresso a cavallo – al chiuso! – e presto si scopre che ha una lunga lista di abilità e affettazioni, con il suo episodio in primo piano che include un'intensa storia d'amore... e un sacco di balli.

King ha detto che Cho è sempre stata la loro scelta per Ulisse, spiegando: “Lo avevamo in mente fin dall'inizio. Era il cast dei sogni per quella parte. Ed è davvero unico in quanto è così divertente e lo abbiamo incontrato in una commedia, ma è uno degli uomini più belli del pianeta. E poi ha anche così tanto carisma, e gli abbiamo lanciato così tante cose. Eravamo tipo "Devi ballare", "Nessun problema". Doveva andare a cavallo. E poi siamo tipo 'Forse puoi cavalcarlo senza sella?' E lui dice "Nessun problema". Può fare letteralmente qualsiasi cosa.

Miller ha riso, ricordando che quando ha chiesto a Cho se sapeva cantare, l'attore ha risposto: “'Posso portare una melodia.' Nel frattempo, tipo un mese dopo, vedo che è in questo film, dove interpreta un cantante professionista. Sono tipo, 'Oh mio Dio, anche quel ragazzo ha una voce fantastica? Cosa non può fare!?'” Ha aggiunto Phil Lord, “È un essere umano straordinario… Clona l'uomo!”

John Cho in The Afterparty Stagione 2

Da parte sua, Cho ha detto che le sfide gli sono piaciute L'afterparty gli lanciò contro, anche se suggerì che forse non era così semplice come sembrava tirarli fuori. “Adoro andare a cavallo, ma non l'ho fatto molto. È stato divertente stare a cavallo anche se è meno divertente, immagino, farlo al chiuso, stare a cavallo al chiuso. Ho dovuto smontare da cavallo e salire sul palco e cantare una canzone tutto d'un fiato. E io ero tipo, 'Cosa sto facendo?' Penso di aver usato la corda per smontare da cavallo e poi sono salito sul palco cantando una melodia e facendo un piccolo passo. C'era molto da fare ma è stato delizioso.

Una cosa notevole circa L'afterpartyIl formato di è che il cast deve creare un personaggio distinto e allo stesso tempo adattare quel personaggio ai molti generi in cui appaiono durante la stagione, poiché anche se un personaggio è sotto i riflettori per la settimana, vedrai spesso il altri appaiono nella loro versione degli eventi che abbiamo visto in precedenza. Cho ha detto che è stata una sfida interessante, osservando. “È qui che dipendi davvero dagli showrunner, dai creatori e dal regista per guidarti, tipo, 'Come posso modulare questo?' Mi sono ritrovato ad aver bisogno di una direzione più che mai, semplicemente dicendo: 'Cosa ci faccio qui? Come facciamo questo?' E l'altra cosa di entrare in uno di questi episodi è che vuoi farlo economicamente, perché non è il tuo episodio, e vuoi essere in grado di inserirti brevemente e senza problemi. Quindi, stai cercando aiuto e stai cercando indizi. Era un ago da infilare.

La seconda stagione di Afterparty debutterà il 12 luglio su Apple TV+.

Se vuoi conoscere altri articoli simili a John Cho e i creatori di The Afterparty sulla nuove generi e personaggi della stagione 2, puoi visitare la categoria eSports.

Redazione Farantube Italia

Scopri le ultime guide e notizie scritte dalla redazione di Farantube, ci dedichiamo alla scrittura di contenuti di altissima qualità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie per garantire una migliore esperienza di navigazione ai suoi utenti. I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati sul tuo dispositivo quando visiti un sito web. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di terze parti per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Se desideri saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la nostra Politica sui cookie. Cliccando sul pulsante \"Accetto\", acconsenti all\'uso dei cookie. Se non desideri accettare i cookie, puoi rifiutarli modificando le impostazioni del tuo browser. Altro

This site is registered on wpml.org as a development site.