La trilogia del reboot di Tomb Raider ha spinto Crystal Dynamics a intraprendere una missione per riscoprire Lara Croft

16/07/2023

Riassunto
  1. La trilogia reboot di Tomb Raider 2013: un omaggio a Lara Croft
  2. La rinascita di una leggenda: Lara Croft
  3. Il percorso di crescita di Lara
  4. La ricerca della verità e del proprio passato
  5. Rise of the Tomb Raider & Shadow of the Tomb Raider
  6. Il legame con la famiglia Croft
  7. Una lotta contro il tempo e il destino
  8. Il potere dell'eredità
  9. Una sfida alla serie Uncharted
  10. Il simbolo della rinascita: l'arco di Lara

La trilogia reboot di Tomb Raider 2013: un omaggio a Lara Croft

La trilogia reboot di Tomb Raider 2013, sviluppata da Crystal Dynamics, è stata una vera e propria dichiarazione di intenti, una sfida lanciata direttamente a Nathan Drake e alla serie Uncharted. Mentre Lara Croft era in letargo, Naughty Dog ha avuto campo libero per stabilire un nuovo standard nella creazione di narrative d'azione-avventura cinematografiche. Ma forse, le vere leggende come Lara resistono sempre?

La rinascita di una leggenda: Lara Croft

Nel reboot, Crystal Dynamics ha fatto la scelta accorta di presentarci una Lara Croft pre-iconica. Questa era una Lara senza le sue tipiche pistole doppie e la sua indomabile sicurezza. Nel Tomb Raider 2013, Lara inizia la sua avventura come una giovane studentessa di archeologia in una spedizione alla ricerca dell'antico regno di Yamatai e delle prove dell'esistenza della sua regina immortale, Himiko.

Il percorso di crescita di Lara

L'arco narrativo di Lara è stato duro e l'ha messa a dura prova, ma noi, viaggiando con lei, abbiamo assistito alla sua crescita, comprendendo le origini della sua determinazione e resistenza. Vediamo anche il suo altruismo nel salvare altre persone. Nei Tomb Raider precedenti, Lara affrontava senza problemi scagnozzi, T.rex e perfino draghi. Nel reboot, assistiamo al suo primo omicidio e al trauma che ne consegue.

Crediti immagine: Crystal Dynamics/Square Enix

La ricerca della verità e del proprio passato

Il Tomb Raider 2013 si conclude con Lara che riflette sul numero di misteri irrisolti nel mondo e si ricorda di suo padre Lord Richard Croft, che aveva creduto con tanta convinzione che molti di questi misteri avessero una base di verità e potessero essere portati alla luce. Fortificata da questa prima avventura, seppur impegnativa, Lara decide di cercare la verità sulla sua vita e sui misteri che hanno assorbito suo padre.

Rise of the Tomb Raider & Shadow of the Tomb Raider

Rise of the Tomb Raider e Shadow of the Tomb Raider completano la trilogia reboot. Questi giochi approfondiscono il mistero personale che ha oscurato Lara. In questa serie, Lara è realmente alla ricerca di una comprensione di se stessa. La narrazione continua a esplorare il potere - il potere di plasmare e influenzare - della famiglia e dell'eredità.

Il legame con la famiglia Croft

Lungo il percorso, Lara scopre che la morte di sua madre Amelia Croft è stata il catalizzatore che ha portato suo padre a diventare ossessionato dai miti dell'immortalità. Questo a sua volta lo ha portato a costruire una cripta segreta sotto la Manor Croft per conservare il suo corpo. Richard ha passato anni a cercare un modo per resuscitarla, dimostrando di essere disposto a fare qualsiasi cosa per riportarla indietro.

Una lotta contro il tempo e il destino

Il problema della ricerca dell'immortalità, suggeriscono i giochi Tomb Raider, è che si dimentica di vivere. Si dimentica di sperimentare il momento presente e di creare un vero futuro. Questa ossessione consuma una persona e porta a scelte sbagliate. E così, in Shadow of the Tomb Raider, le azioni di Lara hanno innescato l'apocalisse Maya.

Crediti immagine: Crystal Dynamics/Square Enix

Il potere dell'eredità

Il potere dell'eredità, un tema centrale nei giochi, è ulteriormente evidenziato nel DLC Blood Ties in Rise Of The Tomb Raider. Questo DLC è stato un vero e proprio thriller per i vecchi fan di Tomb Raider, poiché ci ha dato l'opportunità di esplorare nuovamente la Manor Croft.

Crediti immagine: Core Design/Eidos

Una sfida alla serie Uncharted

Per me, la trilogia reboot di Tomb Raider sfida gli standard stabiliti dalla serie Uncharted. La traversata diventa più coinvolgente e pericolosa, invece di un processo di pressione automatica del pulsante X, perché il fallimento è sempre a un passo sbagliato di distanza.

Il simbolo della rinascita: l'arco di Lara

L'arma iconica di Lara Croft nel reboot della trilogia deve essere il suo arco. È silenzioso, letale e versatile. È anche una bella metafora. L'arco è Crystal Dynamics, che crea una struttura solida alla quale attaccare la corda dell'arco della narrazione di Lara, ogni gioco lentamente tende quella corda, affinando l'esperienza di gioco, le opzioni di accessibilità e la trama. Tutto in preparazione per far volare la freccia chiamata Lara Croft verso il futuro.

Se vuoi conoscere altri articoli simili a La trilogia del reboot di Tomb Raider ha spinto Crystal Dynamics a intraprendere una missione per riscoprire Lara Croft, puoi visitare la categoria eSports.

Redazione Farantube Italia

Scopri le ultime guide e notizie scritte dalla redazione di Farantube, ci dedichiamo alla scrittura di contenuti di altissima qualità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie per garantire una migliore esperienza di navigazione ai suoi utenti. I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati sul tuo dispositivo quando visiti un sito web. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di terze parti per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Se desideri saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la nostra Politica sui cookie. Cliccando sul pulsante \"Accetto\", acconsenti all\'uso dei cookie. Se non desideri accettare i cookie, puoi rifiutarli modificando le impostazioni del tuo browser. Altro

This site is registered on wpml.org as a development site.