Le 5 Skin più Controversial di Fortnite di Tutti i Tempi

18/07/2023

Riassunto
  1. Le Skin di Fortnite più Controversiali
  2. Le Skin più Controversiali che Potrebbero Non Tornare in Fortnite

Le Skin di Fortnite più Controversiali

Negli ultimi anni, Epic Games ha lanciato diverse skin di Fortnite che hanno suscitato non poche polemiche all'interno della community. Alcune di queste skin hanno creato controversie immediatamente dopo il loro rilascio, mentre altre sono diventate oggetto di discussione in seguito. In ogni caso, sembra che Epic Games abbia deciso di conservare molte di queste skin nel suo "vault", e non è chiaro se queste skin faranno mai ritorno nel negozio di oggetti di gioco.

Le Skin più Controversiali che Potrebbero Non Tornare in Fortnite

1) Rue

Rue è una delle skin più rare di Fortnite. Lanciata più di tre anni fa, è molto improbabile che farà ritorno nel negozio di oggetti a breve. Subito dopo il suo lancio, molti giocatori l'hanno associata al movimento nazista, motivo per cui Epic Games ha deciso di ritirarla immediatamente. La skin di Rue ha una certa somiglianza con il movimento, ma sarà interessante vedere se Epic Games deciderà di modificarla e reintrodurla nel gioco. Fino ad ora, Rue è stata disponibile nel negozio di oggetti solo due volte.

2) Travis Scott

Travis Scott è famoso per aver realizzato uno dei più grandi eventi live di Fortnite durante la Stagione 2 del Capitolo 2. Epic Games ha anche rilasciato molti dei suoi oggetti cosmetici, incluso la sua skin. Sfortunatamente, l'incidente al suo concerto Astroworld, che ha causato la morte di diverse persone, ha reso la sua skin molto controversa. L'ultima volta che la skin del popolare rapper è stata vista in Fortnite è stato nell'aprile 2020, e nessuno sa quando Epic Games la riporterà nel negozio di oggetti.

3) Opal

Opal è una delle skin più recenti di Fortnite. È stata lanciata durante l'evento Summer Escape, ma purtroppo il suo rilascio non è stato privo di polemiche. Nonostante non si conosca la storia del personaggio, molti giocatori l'hanno criticata per il suo design unico. Sembrerebbe che la maggior parte dei giocatori preferisca skin più "snelle", ma le critiche nei confronti di Opal sono state davvero eccessive.

4) Calamity

Calamity è una skin del Pass Battaglia introdotta nel Capitolo 1 - Stagione 6. Molto apprezzata per il suo aspetto, molti giocatori l'hanno ottenuta il più velocemente possibile. Tuttavia, la skin è diventata rapidamente controversa quando i giocatori di Fortnite si sono resi conto che aveva una fisica del seno unica nel suo genere. Epic Games ha finito per "nerfare" la skin rimuovendo questa caratteristica, mettendo fine ai vari video "jiggle" presenti online.

5) Skin Balenciaga

Le skin Balenciaga sono state lanciate alla fine del 2021, ma non sono state disponibili per quasi un anno. Allo stesso modo di Travis Scott, la popolare casa di moda ha riscontrato molte critiche dopo il suo ingresso in Fortnite. Il marchio di abbigliamento è stato criticato per l'uso di bambini nella sua campagna di marketing, motivo per cui queste skin non sono tornate nel negozio di oggetti da molto tempo. Non è chiaro se Epic Games porterà mai queste skin di nuovo nel negozio di oggetti. Tuttavia, ciò potrebbe probabilmente accadere in futuro, una volta placate le polemiche.

Se vuoi conoscere altri articoli simili a Le 5 Skin più Controversial di Fortnite di Tutti i Tempi, puoi visitare la categoria Fortnite.

Redazione Farantube Italia

Scopri le ultime guide e notizie scritte dalla redazione di Farantube, ci dedichiamo alla scrittura di contenuti di altissima qualità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie per garantire una migliore esperienza di navigazione ai suoi utenti. I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati sul tuo dispositivo quando visiti un sito web. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di terze parti per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Se desideri saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la nostra Politica sui cookie. Cliccando sul pulsante \"Accetto\", acconsenti all\'uso dei cookie. Se non desideri accettare i cookie, puoi rifiutarli modificando le impostazioni del tuo browser. Altro

This site is registered on wpml.org as a development site.