L'ESRB progetta un sistema di riconoscimento facciale per la verifica dell'età

25/07/2023

Riassunto
  1. Il controllo genitoriale dei videogiochi potrebbe passare per il riconoscimento facciale
  2. Funzionamento del nuovo sistema di controllo genitoriale dell'ESRB

Il controllo genitoriale dei videogiochi potrebbe passare per il riconoscimento facciale

ESRB, l'ente di classificazione dei videogiochi negli Stati Uniti, ha proposto una nuova idea per migliorare il controllo genitoriale sui bambini che giocano. La proposta prevede l'uso del riconoscimento facciale.

Il concetto di Privacy-Protective Facial Age Estimation

Questo nuovo concetto, chiamato Privacy-Protective Facial Age Estimation, è stato proposto recentemente. Esso permetterebbe ai genitori di caricare una loro foto per autorizzare i propri figli a giocare a determinati videogiochi. Inizialmente, l'idea è stata presentata alla Federal Trade Commission (FTC) per una valutazione del pubblico.

Non solo per i giochi "maturi"

Questa proposta non riguarda solo i giochi destinati ad un pubblico adulto, ma i videogiochi in generale. In Cina, Tencent ha lanciato un programma simile che obbliga i minori a utilizzare il riconoscimento facciale per ottenere più tempo di gioco. L'ESRB, invece, sembra voler proporre un nuovo metodo per il controllo genitoriale, piuttosto che introdurre restrizioni.

Funzionamento del nuovo sistema di controllo genitoriale dell'ESRB

Il funzionamento del sistema sarebbe semplice: i genitori dovrebbero caricare un selfie su un server, dove l'immagine verrebbe analizzata da un algoritmo. Se l'età rilevata è adeguata, i genitori potrebbero sbloccare i giochi per i loro figli. Questo metodo potrebbe essere utilizzato sia per consentire ai minori di giocare a giochi per adulti, come Grand Theft Auto V, sia per limitare il tempo che i bambini trascorrono giocando.

Non solo ESRB

Non è solo l'ESRB ad interessarsi a questa tecnologia. Anche Super Awesome, di proprietà di Epic Games, e Yoti, una società di riconoscimento facciale, hanno chiesto alla FTC di approvare questa tecnologia. Il loro obiettivo è creare un internet più sicuro per le future generazioni.

Polemiche sulla privacy

Le tre società coinvolte nel progetto hanno dichiarato che le immagini caricate sarebbero immediatamente eliminate dai server. Tuttavia, questo punto ha sollevato alcune polemiche, poiché altre società che hanno fatto promesse simili, come Snapchat, sono state sorprese a conservare i dati sui propri server.

Considerazioni sulla sicurezza

Questo potrebbe comportare dei rischi per la sicurezza e, se un bambino tentasse di caricare una sua foto per aggirare il sistema, potrebbe esporlo a pericoli. Inoltre, come sottolineato da PCGamer, l'ESRB ha dichiarato che il nuovo metodo non comporterà "potenziali pregiudizi", un modo elegante per dire che la tecnologia di riconoscimento facciale spesso presenta problemi di bias razziale quando analizza volti non bianchi.

La parola al pubblico

La FTC sta ora chiedendo al pubblico di esprimere le proprie opinioni sul nuovo metodo proposto dall'ESRB. Dopo il 21 agosto 2023, inizierà il processo per una possibile approvazione.

Se vuoi conoscere altri articoli simili a L'ESRB progetta un sistema di riconoscimento facciale per la verifica dell'età, puoi visitare la categoria eSports.

Redazione Farantube Italia

Scopri le ultime guide e notizie scritte dalla redazione di Farantube, ci dedichiamo alla scrittura di contenuti di altissima qualità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie per garantire una migliore esperienza di navigazione ai suoi utenti. I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati sul tuo dispositivo quando visiti un sito web. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di terze parti per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Se desideri saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la nostra Politica sui cookie. Cliccando sul pulsante \"Accetto\", acconsenti all\'uso dei cookie. Se non desideri accettare i cookie, puoi rifiutarli modificando le impostazioni del tuo browser. Altro

This site is registered on wpml.org as a development site.