Napoleone spara alle piramidi nel trailer del film di Ridley Scott

10/07/2023

Martin Scorsese non è l'unico regista cinematografico leggendario e ottuagenario con un costoso progetto di passione per un pezzo d'epoca finanziato da Apple in uscita questo autunno. Ridley Scott - che ha festeggiato il suo 85° compleanno nel 2022 e ha eliminato sette lungometraggi nell'ultimo decennio - porterà nei cinema a novembre la sua vita dell'imperatore francese Napoleone Bonaparte. Seguendo il suo primo trailer, ha tutta la guerra a base di cavalli, gli accenti loschi e (controlla le note) il trailercore dei Radiohead che potresti desiderare da un'epopea storica di Ridley Scott.

Ha anche due cose in particolare abbondanza. Il primo è Napoleone (Joaquin Phoenix), il re basso più importante della storia, che viene negato alla Josephine di Vanessa Kirby (“Sei solo un piccolo bruto che non è niente senza di me”). Sembra che gli piaccia. Il secondo è Napoleone che fa esplodere roba con i cannoni. La prima cosa che spara con un cannone, sanguinosamente, è una folla indisciplinata di plebe. Poi fa saltare in aria alcune navi da guerra, probabilmente britanniche, anche se il trailer non lo specifica. Quindi spara su una delle grandi piramidi di Giza. Quindi spara su un lago ghiacciato con un esercito avversario su di esso... ma aspetta, aspetta. Napoleone in realtà basta sparare a una piramide?

Quanta libertà si sta prendendo qui Scott e lo sceneggiatore David Scarpa? (Scarpa ha lavorato con Scott su Tutti i soldi del mondo, e collaborerà nuovamente con lui il prossimo anno Gladiatore 2.) Bene, Napoleone invase l'Egitto e combatté una grande battaglia in vista delle piramidi nel 1798. Sembra che abbia visitato le piramidi di persona, anche se la mia ricerca su Google non ha trovato alcuna traccia di lui che le abbia sparate con un cannone. Inoltre, è ragionevole presumere che nel corso degli ultimi 225 anni qualcuno abbia notato che la sommità di una delle piramidi era stata spazzata via.

Boom. Immagine: Sony Pictures/Apple

Seguendo questa affascinante demistificazione del tempo di Napoleone in Egitto del romanziere storico Shannon Selin, Scott e Scarpa stanno fondendo la vera battaglia delle piramidi con un mito secondo cui le truppe di Napoleone spararono dal naso della Sfinge durante il tiro al bersaglio. Secondo la ricerca di Selin, ciò che realmente accadde quando Napoleone visitò questa meraviglia del mondo fu meno distruttivo e quasi adorabilmente nerd. Bonaparte sfidò alcuni membri del suo gruppo a scalare una piramide; il vincitore è stato un matematico di nome Gaspard Monge, che ha condiviso un sorso di brandy con i suoi rivali mentre raggiungevano la vetta. Quindi Napoleone calcolò che le pietre delle piramidi potevano essere utilizzate per costruire un muro di 10 piedi intorno a tutta la Francia, un calcolo che Monge avrebbe verificato. Ma a quel punto aveva bevuto un po' di brandy.

Sarebbe stato bello vederlo anche sullo schermo. Ma Scott conosce una metafora visiva roboante quando ne vede una, e con queste scene che mostrano Napoleone passare dall'usare le sue armi falliche per vaporizzare i rivoluzionari all'usarle per assalire l'incarnazione della storia stessa, sta sicuramente facendo il suo punto.

Inoltre, sembra malato. Napoleone uscirà nei cinema il 22 novembre.

Se vuoi conoscere altri articoli simili a Napoleone spara alle piramidi nel trailer del film di Ridley Scott, puoi visitare la categoria eSports.

Redazione Farantube Italia

Scopri le ultime guide e notizie scritte dalla redazione di Farantube, ci dedichiamo alla scrittura di contenuti di altissima qualità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie per garantire una migliore esperienza di navigazione ai suoi utenti. I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati sul tuo dispositivo quando visiti un sito web. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di terze parti per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Se desideri saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la nostra Politica sui cookie. Cliccando sul pulsante \"Accetto\", acconsenti all\'uso dei cookie. Se non desideri accettare i cookie, puoi rifiutarli modificando le impostazioni del tuo browser. Altro

This site is registered on wpml.org as a development site.