TikTok si trasforma in editore: rischia di danneggiare l'industria editoriale?

28/07/2023

Riassunto
  1. L'influenza di TikTok nel mondo editoriale e l'emergere di BookTok
  2. L'evoluzione di TikTok e l'ingresso nel mondo editoriale
  3. TikTok: una minaccia o un'opportunità?

L'influenza di TikTok nel mondo editoriale e l'emergere di BookTok

Negli ultimi anni, TikTok ha letteralmente esploso in Nord America, influenzando ogni parte dell'industria editoriale. Il BookTok, la sezione della piattaforma dedicata ai contenuti letterari, ha dimostrato un potere tale da poter trasformare un autore esordiente sconosciuto in un fenomeno virale, o rilanciare le vendite di un libro non più in catalogo da anni. Il sofisticato algoritmo di TikTok offre agli utenti la possibilità di scoprire titoli di cui non avevano mai sentito parlare, ma che corrispondono perfettamente ai loro gusti. Allo stesso tempo, offre agli autori la possibilità di promuovere in maniera autonoma i propri libri, anche se con risultati incerti. Per gli editori, TikTok rappresenta sia una minaccia che un'opportunità.

BookTok: una forza democratizzante nell'industria editoriale

Generalmente, la promozione dei libri segue un sistema stratificato: le case editrici scelgono i titoli principali - probabilmente quelli per i quali hanno speso più soldi per l'acquisizione e per i quali prevedono un vasto pubblico - e assegnano risorse di marketing e pubblicità sufficienti per garantirne il successo. Gli altri titoli sono invece lasciati a cavarsela da soli. I social media offrono ai lettori e agli autori un modo per sovvertire questo sistema. Secondo Cecilia Beard, che ha scritto per Catapult, BookTok agisce come una forza democratizzante in un'industria famosa per il suo gatekeeping. BookTok rende possibile per le persone al di fuori della tradizionale struttura dell'industria editoriale far diventare qualsiasi libro un successo.

L'evoluzione di TikTok e l'ingresso nel mondo editoriale

Il mondo editoriale sta cercando di sfruttare il potere di TikTok in vari modi. Alcuni BookTokers stipulano partnership a pagamento per promuovere titoli ai loro seguaci, e alcuni editori si sono uniti alla piattaforma per commercializzare i loro libri. Adesso, la piattaforma potrebbe diventare una forza ancora più trasformativa nel modo in cui le persone scoprono e acquistano libri. Il 20 aprile, una filiale della società madre di TikTok, ByteDance, ha depositato un marchio per una casa editrice chiamata 8th Note Press. Questa nuova entità sembra collocarsi all'incrocio tra un grande editore e un sito come Amazon o Goodreads, ma con un twist di social media.

Il futuro di TikTok e il mondo editoriale

La relazione tra TikTok e l'industria editoriale sembra destinata a chiudersi a cerchio. L'app è passata da essere una forza democratizzante a un vero e proprio player del settore, con una base di utenti - 150 milioni negli USA, secondo le loro stime di marzo - che i suoi concorrenti potrebbero trovare difficile da erodere, figuriamoci da contrastare. Se l'algoritmo di TikTok dovesse privilegiare i video che presentano i libri della sua società sorella, allora si ridurrebbe la già esigua possibilità che un titolo poco conosciuto diventi virale in modo organico.

TikTok: una minaccia o un'opportunità?

L'evoluzione di TikTok potrebbe rappresentare una minaccia per le case editrici, ma potrebbe anche minare il potenziale rivoluzionario che ha reso BookTok così affascinante in primo luogo. Quello che era iniziato come una forza ribelle, in cui i lettori promuovevano i libri che amavano autenticamente, rischia di trasformarsi in un altro strumento di profitto. Non ci può essere l'eccitazione grassroots della scoperta, non ci possono essere successi inaspettati al di fuori della finestra pubblicitaria prevista, non ci può essere una comunità di lettori guidata dalla passione, se gli unici libri di cui si sente parlare sono quelli che l'algoritmo ha deciso di mettere davanti a noi.

A proposito dell'autore

Tajja Isen è l'autrice di "Some of My Best Friends: Essays on Lip Service" e collaboratrice di The Walrus. Ha lavorato come redattrice per Catapult, The Walrus e Electric Literature.

Se vuoi conoscere altri articoli simili a TikTok si trasforma in editore: rischia di danneggiare l'industria editoriale?, puoi visitare la categoria TikTok.

Redazione Farantube Italia

Scopri le ultime guide e notizie scritte dalla redazione di Farantube, ci dedichiamo alla scrittura di contenuti di altissima qualità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie per garantire una migliore esperienza di navigazione ai suoi utenti. I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati sul tuo dispositivo quando visiti un sito web. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di terze parti per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Se desideri saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la nostra Politica sui cookie. Cliccando sul pulsante \"Accetto\", acconsenti all\'uso dei cookie. Se non desideri accettare i cookie, puoi rifiutarli modificando le impostazioni del tuo browser. Altro

This site is registered on wpml.org as a development site.