Ubisoft osserva una riduzione significativa dei cheater in Rainbow Six Siege grazie al rilevamento di XIM

05/07/2023

Il sistema MouseTrap di Ubisoft per rilevare gli imbroglioni L'assedio di Rainbow Six sta già vedendo i risultati. Gli imbroglioni utilizzano dispositivi come XIM per falsificare gli input del controller e MouseTrap ha ora causato una "riduzione importante" di oltre il 70% nella quantità di utenti di mouse e tastiera su console.

Il team dietro MouseTrap ha fornito un aggiornamento sui progressi del sistema di rilevamento, quasi tre mesi dopo che è stato aggiunto per la prima volta L'assedio di Rainbow Six all'inizio di quest'anno. "C'è stata una riduzione del 78% nel numero totale di spoofer (utenti di mouse e tastiera) rilevati Rainbow Six® Siege,” spiega oggi Ubisoft in un post sul blog. “Se guardiamo alle classificate da sole, la riduzione è simile; Il 73% in meno di spoofer rispetto a prima."

Ubisoft aveva previsto una riduzione compresa tra il 30 e il 50 percento, quindi "i dati che abbiamo raccolto hanno superato queste aspettative e hanno mostrato una notevole riduzione del numero di utenti di mouse e tastiera su console". Ciò significa che la maggior parte degli imbroglioni ha semplicemente disattivato dispositivi come XIM, Cronus Zen e ReaSnow S1, che vengono spesso utilizzati negli sparatutto competitivi online per consentire agli utenti di mouse e tastiera di ottenere i vantaggi della mira assistita da un controller mescolato con i vantaggi di movimento da mouse e tastiera.

MouseTrap ha avuto un grande impatto sugli imbroglioni di XIM L'assedio di Rainbow Six. Immagine: Ubisoft

Ubisoft ha infastidito gli imbroglioni che utilizzano questi dispositivi di terze parti applicando una latenza aggiuntiva per interrompere la loro mira e il loro movimento. Di conseguenza, questa esperienza degradata ha chiaramente costretto molti a smettere semplicemente di utilizzare i dispositivi.

Tuttavia, non è stato tutto facile per il team di MouseTrap. Ubisoft ammette che c'è stato un exploit che ha patchato alla fine di giugno che ha permesso alle persone di evitare le penalità di MouseTrap. È un costante gioco del gatto e del topo contro gli sviluppatori di hardware imbroglione di terze parti, quindi è ragionevole presumere che ci saranno altre soluzioni alternative ed exploit in arrivo in futuro. "Continueremo a monitorare, aggiornare e mettere a punto il sistema e le penalità per le stagioni future in modo che i giocatori su console possano essere sicuri che i loro avversari non abbiano un vantaggio sleale", afferma il team di MouseTrap.

Il problema dei dispositivi di frode di terze parti non riguarda solo L'assedio di Rainbow Six, O. Epic Games ha iniziato a emettere divieti permanenti ai giocatori che utilizzano Cronus Zen e Cronus Max l'anno scorso e Bungie ha ora aggiornato il suo Destino 2 condizioni d'uso per vietare potenzialmente i giocatori che "abusano di questi strumenti specificamente per ottenere un vantaggio sugli altri giocatori".

Se vuoi conoscere altri articoli simili a Ubisoft osserva una riduzione significativa dei cheater in Rainbow Six Siege grazie al rilevamento di XIM, puoi visitare la categoria eSports.

Redazione Farantube Italia

Scopri le ultime guide e notizie scritte dalla redazione di Farantube, ci dedichiamo alla scrittura di contenuti di altissima qualità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie per garantire una migliore esperienza di navigazione ai suoi utenti. I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati sul tuo dispositivo quando visiti un sito web. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di terze parti per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Se desideri saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la nostra Politica sui cookie. Cliccando sul pulsante \"Accetto\", acconsenti all\'uso dei cookie. Se non desideri accettare i cookie, puoi rifiutarli modificando le impostazioni del tuo browser. Altro

This site is registered on wpml.org as a development site.